Il nostro marchio

Joggo è un brand registrato.


Il nome Joggo comprende varie funzioni e vari servizi che, nell’insieme, vengono definiti “Piattaforma” e si dirama in: motore di ricerca, software gestionale e community. Joggo è social e si riconosce grazie alla sua spirale rappresentativa, oltre che per la scelta cromatica chiara sin dagli inizi: giallo e nero.
Nel giallo si fonda la semplicità, la leggerezza, la vitalità che vuole incarnare Joggo nel suo essere diretta connessione tra gli sportivi e le strutture sportive. Nel nero si fonda l’ambizione, la consapevolezza, la forza che sostiene le fondamenta del progetto e del percorso di Joggo.


Joggo è un brand ambizioso che tende e tenderà ad espandersi sempre di più.


Il brand e la spirale nascono grazie ad una borsa di studio assegnata, dopo un concorso imbastito da Joggo nei suoi giorni embrionali, ad una studentessa dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli. Il concorso ha visto talenti della grafica e dell’arte competere per arrivare ad essere le menti genitrici del logo che avrebbe rappresentato Joggo nel mondo del web e social.


Concept



Costruzione
La vincitrice, Gemma Matrone, è risultata la più meritoria perché ha saputo leggere l’anima del progetto Joggo e quindi crearne i giusti contorni.
La spirale nasce dalla connessione intrinseca tra sport e movimento, e tra movimento e natura. La sezione aurea, e la sua spirale di crescita, è presente in natura ed in ogni cosa che, ad occhio umani, risulti bella, bilanciata, equilibrata, giusta.


È questa l’origine del marchio e del brand, così come la scelta del nome “Joggo”.


Un suono leggibile in ogni lingua ed in ogni idioma, riconoscibile, facile da ricordare, di cinque lettere – come cinque sono i cerchi olimpici e cinque sono le lettere che compongono la parola sport.


Citando le parole della creatrice del nostro logo, Gemma Matrone:


“L’ analisi del brief ha suggerito immediatamente l’esigenza di dover realizzare un elaborato il cui linguaggio visivo risultasse sintetico e immediato, prerogative queste che contraddistinguono Joggo. Il concept design del logo è centrato principalmente su due parametri fondamentali: il “dinamismo” perchè si scrive Joggo ma si legge Sport e tutte le discipline di genere hanno in comune il movimento. La “condivisione”, la possibilità di poter far parte della prima Comunity dov’ è possibile incontrarsi e vivere un’esperienza a 360 gradi atta a soddisfare una qualsiasi esigenza per tutti coloro che praticano una specifica disciplina sportiva.
Per il pittogramma mi sono ispirata alla spirale. Questa linea concentrica suggerisce in modo chiaro il movimento, l’espansione e la continuità. Alla spirale è associato il movimento energetico, l’intero universo si muove disegnando una spirale. Le eliche DNA sono spiraliformi e la rotazione dei pianeti e delle stelle sono correlate ad essa, inoltre ha la capacità di ricordare l’evoluzione di una forza fisica e spirituale.
Per quanto detto, e a seguito di un ragionamento, ho percepito che c’era la possibilità di poter trasmettere emozioni e sensazioni positive al target grazie al meccanismo delle associazioni di idee.”